Con una nota ufficiale, ASIPU Azienda Servizi Igiene e Pubblica Utilità S.r.l. del Comune di Corato (BA) si scusa dell'accaduto e comunica che la pubblicità è già stata rimossa. “Accettiamo le scuse e ringraziamo ASIPU per aver rimosso una pubblicità inaccettabile per un ente pubblico" afferma Ambrosini in una nota di Ali Confcommercio

"Non possiamo tollerare che la pubblica amministrazione promuova campagne per la riduzione dei rifiuti invitando la popolazione a non acquistare i libri di carta in favore di quelli elettronici” prosegue Ambrosini. I Librai Italiani lavorano per promuovere il libro e la lettura sul territorio, rafforzati anche dal recente avvio del tavolo dell’industria libraria del ministro Bonisoli. Mentre in Italia si parla di ibri spazzatura, a Parigi procede l’iter di candidatura delle librerie lungo la Senna quale patrimonio mondiale Unesco: due paesi diversi, due sensibilità profondamente diverse che in parte possono anche giustificare i diversi livelli di lettura.i