Per la seconda volta una libreria è stata distrutta da un incendio doloso in una periferia romana.

Di seguito il comunicato Ali

AMBROSINI: “SOLIDARIETÀ A PECORA ELETTRICA, LE ISTITUZIONI NON CI LASCINO SOLI”

 

Esprimiamo la solidarietà dell’Associazione Librai Italiani di Confcommercio alla libreria Pecora Elettrica di Roma, vittima di un rogo all’indomani dell’riapertura.

La libreria era già stata vittima di un episodio di vandalismo ad aprile di quest’anno e tanti librai italiani già allora si mobilitarono per raccogliere fondi attraverso un’attività di crowdfunding per permettere all’impresa di riaprire al più presto.

“Ci preoccupa molto che le nostre aziende siano bersaglio di questi episodi.” – afferma il presidente Paolo Ambrosini – “Chiediamo alle Istituzioni di non lasciare sole le nostre imprese, soprattutto nelle zone più periferiche delle città, dove spesso sono l’unico luogo di aggregazione e di offerta culturale. Ogni libreria è presidio sociale e di libertà, e come tale va difesa.”