Ambrosini/ALI Confcommercio su spostamento data Salone del Libro : scelta dolorosa ma necessaria 

“L'annunciato spostamento del Salone del libro è l'ulteriore tassello di una realtà che purtroppo ha portato necessariamente a cancellare o spostatare gli eventi culturali da quelli grandi sino alle attività organizzate nelle librerie, nei circoli culturali e nelle biblioteche senza che ci sia al momento un preciso momento di ripresa. “ Cosi Paolo Ambrosini presidente ali Confcommercio su decisione di rimandare Saline del Libro 

“Oramai - continua - il paese ha perso in queste settimane decine, centinaia di occasioni di confronto sulle idee, le opere il pensiero. E' una sofferenza per tutti noi che di questo mondo ne siamo parte ma siamo altresì consapevoli che è una scelta necessitata perchè a rischio c'è il bene superiore della salute pubblica.

 “ Aspettiamo - conclude Ambrosini - con fiducia che nelle prossime settimane ci vengano indicate le nuove date per una manifestazione il Salone del Libro che da sempre è l'appuntamento principale per il mondo dell'editoria italiana e al quale già come associazione stavamo lavorando per portare nuovi contenuti a vantaggio della comunità professionale e dei lettori.”

 Noi ci saremo!