E' attivo il portale web per la gestione della Carta del Docente, uno strumento istituito dalla legge sulla Buona Scuola che consente agli insegnanti di usufruire di un bonus di 500,00 euro per spese legate alla loro attività professionale.

All’interno della sezione per i commercianti, sono riportate le indicazioni per la registrazione, le FAQ e le linee guida per aderire al progetto. Prossimamente l’Ali parteciperà ad un incontro alla Presidenza del Consiglio per definire le modalità di erogazione del servizio da parte delle librerie. In una comunicazione nel sito MIUR viene illustrata la procedura che gli insegnanti dovranno adottare per generare direttamente dei “Buoni di spesa” dalla relativa applicazione web Carta del Docente. Sarà possibile effettuare fra l'altro acquisti di libri presso gli esercenti ed enti accreditati a vendere i beni e i servizi che rientrano nelle categorie previste dalla norma. Nello specifico, è consentito

-              l’acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale;

-              l’acquisto di pubblicazioni e di riviste utili all'aggiornamento professionale;

-              l'acquisto di hardware e software;

-              l'iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell'Istruzione;

-              l’iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale;

-              l’acquisto di biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;

-              l’acquisto di biglietti di musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;

-              iniziative coerenti con le attività individuate nell'ambito del piano triennale dell'offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

  • Eventi (52)

  • News (230)

  • Associarsi (2)

    Associati all'Ali. Tanti privilegi per gli associati. 

    il 2020 è stato un anno molto difficile per il Paese e per le nostre imprese, ma anche un anno nel quale siamo riusciti ad ottenere alcuni importanti risultati per la categoria: approvazione e entrata in vigore della legge sul libro, riconoscimento del libro bene essenziale, aumento della dotazione del tax credit di cui finalmente hanno potuto beneficiare una platea ampia e realmente rappresentativa di librerie e infine gli acquisti delle biblioteche nelle librerie del territorio.

    Questi risultati hanno solo in parte consentito alle nostre imprese di limitare i gravi danni conseguenti alle misure per il contrasto della crisi sanitaria e per questo il 2021, oltre a lavorare per la conferma delle misure ottenute nel 2020, dovrà essere, soprattutto nella prima parte, focalizzato nel cercare di far comprendere alle istituzioni che i problemi non sono risolti e che vi sono ancora difficoltà nel nostro settore che se non rimossi possono determinare esiti pesanti per l’occupazione e per la presenza delle librerie nel territorio.

    Sostieni la nostra associazione, perchè con la partecipazione della tua impresa all’Associazione assieme possiamo cercare di affrontare e risolvere i molti problemi che ha la nostra categoria.