Presentazione del 14° Corso di Alta Formazione in Gestione della Libreria 05.12.2019 ore 15.00 nell’ambito della Fiera “Più libri, più liberi”, Sala Vega. Testimonial dell’evento sarà lo scrittore Sandro Veronesi.

Sarà lo scrittore Sandro Veronesi, autore del romanzo Colibrì e vincitore del Premio Strega con Caos Calmo, a lanciare il 14° corso di alta formazione in gestione della libreria della Scuola Librai Italiani.
Nella Nuvola all’Eur, giovedì 5 alle ore 15.00 in Sala Vega verranno forniti tutti i dettagli sul programma e sulle modalità di selezione del corso. 

Appuntamento alla Libreria Altroquando di Roma giovedì 21 febbraio per la firma del protocollo d'intesa Anci-Ali. Il senso dell’accordo è di ribadire l'importanza di una rete capillare di librerie nel territorio e di invito ai comuni a collaborare perché ciò sia reso possibile per quanto di loro competenza. Inoltre Anci riconosce Ali Confcommercio come interlocutore nei vari livelli istituzionali per il mondo delle librerie.

E' in programma dal 17 al 20 febbraio 2019 al Plaza Hotel di Abano Terme la terza edizione di Tribùk, un evento che prevede incontri fra editori e librai. Dal 1° giugno aperte le iscrizioni nel sito

Se non lo hai già fatto, aderisci a “Libri Fuori Classe”.
AIE-Associazione Italiana Editori, Ali-Associazione librai italiani e AIB-Associazione Italiana Biblioteche hanno lanciato il progetto ASL Alternanza Scuola Lavoro, accolto con grande favore dal mondo della scuola, con l’obiettivo di supportare le scuole e le aziende del nostro settore mettendo a disposizione strumenti che permettano ai ragazzi di conoscere il mondo del libro e di prepararsi per una esperienza di lavoro in casa editrice, in libreria o in biblioteca.

  • Eventi (52)

  • News (230)

  • Associarsi (2)

    Associati all'Ali. Tanti privilegi per gli associati. 

    il 2020 è stato un anno molto difficile per il Paese e per le nostre imprese, ma anche un anno nel quale siamo riusciti ad ottenere alcuni importanti risultati per la categoria: approvazione e entrata in vigore della legge sul libro, riconoscimento del libro bene essenziale, aumento della dotazione del tax credit di cui finalmente hanno potuto beneficiare una platea ampia e realmente rappresentativa di librerie e infine gli acquisti delle biblioteche nelle librerie del territorio.

    Questi risultati hanno solo in parte consentito alle nostre imprese di limitare i gravi danni conseguenti alle misure per il contrasto della crisi sanitaria e per questo il 2021, oltre a lavorare per la conferma delle misure ottenute nel 2020, dovrà essere, soprattutto nella prima parte, focalizzato nel cercare di far comprendere alle istituzioni che i problemi non sono risolti e che vi sono ancora difficoltà nel nostro settore che se non rimossi possono determinare esiti pesanti per l’occupazione e per la presenza delle librerie nel territorio.

    Sostieni la nostra associazione, perchè con la partecipazione della tua impresa all’Associazione assieme possiamo cercare di affrontare e risolvere i molti problemi che ha la nostra categoria.